LA GIURIA – PREMIO SONEGO 2021

STEFANO SARDO

Sceneggiatore e musicista. Si laurea in Lettere all’Università di Torino. Con la sua prima sceneggiatura importante, insieme ad Alessandro Fabbri e Ludovica Rampoldi, riceve la menzione speciale al Premio Solinas – Storie per il Cinema nel 2007 . Dopo la sceneggiatura dei cortometraggi Mai dove dovremmo essere (2005) e Come si deve di Davide Minnella (2009) realizza la regia del documentario Slow Food Story (2013). Realizza poi la sceneggiatura di svariati lungometraggi, tra cui: La doppia ora regia di Giuseppe Capotondi (2009), che ottiene la nomination come miglior esordio agli EFA 2010, Tatanka regia di Giuseppe Gagliardi (2011), Workers-Pronti a tutto regia di Lorenzo Vignolo (2012), Milionari regia di Alessandro Piva (2014), Il ragazzo invisibile regia di Gabriele Salvatores (2014), Monolith regia di Ivan Silvestrini (2016), Il ragazzo invisibile-seconda generazione regia di Gabriele Salvatores (2018). Per la televisione ha curato la sceneggiatura de: La nuova squadra, In Treatment, 1992, Il sistema, 1993, 1994. Ha pubblicato i romanzi: L’ America delle Kessler (ed. Arcana, 2002), Il ragazzo invisibile e Il ragazzo invisibile – Seconda generazione (con Fabbri e Rampoldi), insieme a Valentina Gaia ha scritto il romanzo Una relazione in uscita in primavera 2021. Dal 2017 è Presidente dell’Associazione 100autori.

ERICA BARBIANI

Scrittrice e documentarista italiana. Ha conseguito un dottorato in Sociologia e per alcuni anni è stata docente di scrittura creativa. Nel 2004 ha fondato la casa di produzione Videomante allo scopo di raccontare i valori e i frutti della ricerca in campo sociologico attraverso la comunicazione audiovisiva. Da allora ha portato i suoi documentari (Wishing on a star, Da Cremona a Cremona, The special Need e molti altri) in giro per il mondo. Nel 2010 ha esordito come scrittrice con Calcutta ti uccido e si è poi affermata grazie al romanzo Salone per signora (2015), definito da autori come Niccolò Ammaniti «una delle più imprevedibili e divertenti commedie degli ultimi anni». Dopo Pericolo Gattino (2016), Una favola per gattofili (e non) illustrata da Roberto Abbiati, ha firmato Guida sentimentale per camperisti (2018).

GIULIO LEPRI & RUBEN MARCIANO

Giulio Lepri non è Spider-Man, purtroppo. Per questo ha studiato sceneggiatura alla Scuola Holden di Torino con l’idea che se non può essere un supereroe potrebbe almeno scriverne le storie.

Ha lavorato come junior writer sulla serie tv “Il Processo” uscita per Mediaset e fondato un

collettivo di narratori digitali dal nome Spaghetti Writers.

Ruben Marciano (1992) ha frequentato il corso di Sceneggiatura alla Scuola d’Arte Cinematografica “Gian Maria Volonté” di Roma e successivamente il master RAI di Scrittura Televisiva. Ha lavorato come assistente alla regia e lettore presso Fandango e Rodeo Drive. Si è pure laureato in Psicologia, con una tesi sull’intimità di Matteo Salvini.

Insieme hanno vinto il Premio Sonego 2020.

AARON ARIOTTI

Aaron Ariotti nasce a Torino. Dopo aver frequentato la Scuola Holden, nel 1997, si trasferisce a Roma dove frequenta il Corso di Formazione organizzato dalla Rai e, tre anni più tardi, la Scuola Fiction Mediatrade. Per undici anni si è occupato principalmente di serialità televisiva, lavorando come sceneggiatore per diverse serie tv (Ugo, Don Luca II, Grandi domani, Centovetrine, Sottocasa, I Cesaroni, Il tredicesimo apostolo, Denaro Rosso Sangue). Nel 2011 ha firmato un soggetto di serie con Stefano Accorsi (Etrangers) destinato al mercato francese. Ha da poco terminato di scrivere una sceneggiatura per il cinema. Attualmente ricopre il ruolo di Coordinatore del College di Serialità alla Scuola Holden e collabora in qualità di docente con la Scuola Belleville di Milano.

Ѐ socio fondatore di WGI.

MARINA PIERRI

Scrittrice e critica televisiva, collabora con numerose testate tra cui il Corriere della Sera e Vanity Fair. È caporedattrice di Centodieci, il corporate magazine di Banca Mediolanum nonché coordinatrice e docente allo IED.

Si occupa di linguaggi televisivi e rappresentazione di genere nei media audiovisivi, insegna, è co-autrice del podcast Tutte col Tutù ed è co-fondatrice e direttrice artistica di FeST – Il Festival delle Serie Tv di Milano. Ha partecipato alle antologie Tutte le ragazze avanti! (ADD) e The Game Unplugged (Einaudi).