LE SCENEGGIATURE FINALISTE – PREMIO SONEGO 2022

Greta AmadeoCome il vento

 

Daniele LucianiKiwi indigesti per cena

 

Lorenzo VitroneLa casa di cover

 

Gabriele Camilli & Francesco LogrippoLa lunga notte di Wendy

 

Riccardo De FuscoUomini soli

 

Giada GentiliWaterloo

 

Francesco Logrippo & Giorgio Maria NicolaiI sabotatori

 

Alessia Martina Dubini & Camilla MainoLove in a family dose

 

Ginevra Bruscino & Lorenzo FontanaRoma Mon Amour

GRETA AMADEO

Foto_G.Amadeo_ - Greta Amadeo

Nasce a Roma nel 1994. Si trasferisce a Bologna dove si laurea in Scienze Filosofiche (2020). Frequenta Bottega Finzioni e si appassiona alla scrittura cinematografica. Si specializza in “Fiction” (2018) e in “Produzioni audiovisive e multimediali per bambini e ragazzi” (2021). Quando non scrive storie, disegna vignette che fanno ridere (o piangere, dipende dai punti di vista).

COME IL VENTO

Cosimo (50) e Bruno (45), due avanzi di galera ormai ripuliti, hanno deciso di stare lontano dai vecchi e brutti giri. Gaetano (55), però, ancora sulla pista, viene a riscuotere un debito dal quale non possono sottrarsi. Si tratta di un ultimo rischio per liberarsi di quella vita che speravano non tornasse più a disturbarli. Hanno paura, ma è l’unico modo. Un violino, una fisarmonica e una canzone d’amore fanno parte della ricetta del loro ultimo azzardo. Un addio in grande stile per un ritiro dalle scene accompagnato da un lieto fine di cui, però, Cosimo e Bruno non saranno protagonisti.

Quadrato100

DANIELE LUCIANI

IMG_20220304_204216_332 - Daniele Luciani

Abruzzese DOC come gli arrosticini e Flaiano, quindi due modelli di perfezione irraggiungibili. Dopo aver studiato lingue orientali alla Sapienza di Roma, ho studiato sceneggiatura alla Scuola Holden di Torino; ora mi manca solo Firenze per completare la collezione delle capitali d’Italia da me deturpate. Il sogno nel cassetto è vincere un Oscar, per poi citare nel discorso di ringraziamento i miei due spiriti guida: Paperino e Dylan Dog.

KIWI INDIGESTI PER CENA

Quando Luca deve presentare la sua dolce metà alla famiglia sa già che non sarà una cena come tutte le altre; sì, perché la sua dolce metà si chiama Paul e ha il doppio della sua età. Tra segreti imbarazzanti, spettacoli pirotecnici e proposte di matrimonio il tentativo di Luca di far accettare Paul alla sua famiglia, e specialmente a suo padre Maurizio, si rivelerà tutt’altro che semplice. Perché è vero che l’amore non ha età, ma sarà altrettanto vero che l’amore non ha differenza d’età?

Quadrato100

LORENZO VITRONE

Nasce a Roma nel 1998. Frequenta il corso di regia alla Scuola Gian Maria Volonté. Realizza documentari e cortometraggi che riscuotono successo in diversi festival (Sheffield Doc Fest, RIFF, Giornate degli autori). Di solito non beve caffè. Di solito non parla di sé in terza persona.

LA CASA DI COVER

La cosa più utile che puoi fare in un negozio che vende cover per smartphones, è rapinarlo. La cosa più utile che possono fare due ex Youtuber in declino finiti nel dimenticatoio, è fare le pubblicità per un negozio di cover. La cosa più utile da fare per chi non vuole sentirsi più un pagliaccio, è continuare ad esserlo.

Quadrato100

GABRIELE CAMILLI & FRANCESCO LOGRIPPO

GABRIELE CAMILLI

Nato a Roma, il 15/06/1992. Appassionato da sempre di cinema e di audiovisivo, ha avuto la fortuna di lavorare in differenti ruoli e produzioni. Gli piace partecipare allo sviluppo delle idee e ama il set, la sua elettricità e le futili questioni di vita e di morte che lo abitano.

FRANCESCO LOGRIPPO

Farò una cosa breve, perché ho solo tre righe e mi sa che ne ho già sprecata una. Classe ‘92, nasce e vive a Roma dove si laurea al DAMS e frequenta l’Accademia di cinema Gian Maria Volontè. Scrive cose, vede (poca) gente e bestemmia solo quando è necessario.

LA LUNGA NOTTE DI WENDY

Wendy viene fermata, mentre è alla guida, da due strambi poliziotti. I due si insospettiscono per alcuni insoliti elementi presenti sulla vettura e sulla ragazza. Chiedono spiegazioni ma la ricostruzione della giovane non corrisponde alla realtà dei fatti. Wendy, infatti viene da una estenuante nottata in cui, tra mille peripezie, ha occultato un cadavere. A ogni domanda dei poliziotti corrisponde una fantasiosa giustificazione, a cui segue il flashback di come sono andate realmente le cose, in un’alternanza tra passato e presente che alla fine ricostruisce la lunga notte di Wendy.

Quadrato100

RICCARDO DE FUSCO

Classe 1998, nato e cresciuto in provincia di Roma. Appassionato di cinema, scrittore autodidatta, scrive sceneggiature e le produce con un gruppo di amici. Ama anche il teatro e la recitazione, che studia sin da piccolo. Cerca di vedere quanti più film può ma gli sembrano sempre troppo pochi.

UOMINI SOLI

A e B, due giovani ladri, prima di un colpo parlano della difficoltà di A di trovare il vero amore. Il colpo va male e B viene ucciso. A invece riesce a scappare e trova una via di fuga nascondendosi nella macchina di una ragazza. Durante il viaggio A si innamora di quella ragazza, ignara della sua presenza, ma così simile a lui, anche lei alla ricerca dell’amore. Ma quando scopre che è un poliziotta perde ogni speranza. In fine, la scoperta che anche lei è un’amante dei Pooh come lui toglie ad A ogni esitazione. Esce dal proprio nascondiglio e le offre il prezioso anello che ha rubato, in una improbabile domanda di matrimonio.

Quadrato100

GIADA GENTILI

Nata a Roma, lavora nel mondo del cinema da quando ne ha memoria. Parallelamente al lavoro documentaristico, scrive soggetti per film e serie tv. Da qualche anno, fa questa cosa che si arrampica sulle montagne e lì cerca ispirazione.

WATERLOO

Camilla, aspirante fitness-influencer, giunge al bar di un paese in montagna con una valigia carica di vestiti da sfilata. È il suo primo shooting commissionato ed è entusiasta. L’opportunità di sbarcare il lunario virtuale si trasforma nella sua Waterloo quando, sul sentiero, realizza che nel mondo là fuori, il tapis roulant della palestra e la torcia del cellulare non bastano per arrivare in vetta. E comunque portare il trolley per un trekking è stata una pessima idea.

Quadrato100

FRANCESCO LOGRIPPO & GIORGIO MARIA NICOLAI

FRANCESCO LOGRIPPO

Farò una cosa breve, perché ho solo tre righe e mi sa che ne ho già sprecata una. Classe ‘92, nasce e vive a Roma dove si laurea al DAMS e frequenta l’Accademia di cinema Gian Maria Volontè. Scrive cose, vede (poca) gente e bestemmia solo quando è necessario.

GIORGIO MARIA NICOLAI

Lavora ormai da alcuni anni come story editor collaborando con diverse case di produzione. Come sceneggiatore ha scritto due cortometraggi (Almost Dead e Cattività), vincitori di numerosi premi nazionali e internazionali, e un lungometraggio collettivo, L’ultimo piano, disponibile su Raiplay.

I SABOTATORI

E’ mattina presto e nell’ufficio “sabotaggi” c’è grande confusione. Rudy e Oscar sono a capo di un’operazione rischiosa e delicata. Sono disposti a tutto pur di portare a termine la missione, ricorrendo anche a metodi non proprio convenzionali. Il bersaglio è sempre lo stesso: Fra, un ventisettenne indolente e un po’ sfigato. Stavolta, Rudy e Oscar dovranno cimentarsi in una corsa contro il tempo per riuscire di nuovo a rovinare i piani di Fra e sabotare la vita di quel povero cristo.

Quadrato100

ALESSIA MARTINA DUBINI & CAMILLA MAINO

ALESSIA MARTINA DUBINI

Sono nata sul finire dei contrastanti anni ’80, proprio nel mese in cui Tim Burton ci regalava “Beetlejuice”, e Massimo Ranieri vinceva Sanremo con “Perdere l’Amore”; da qui probabilmente le origini della frattura interna che mi porta a raccontare di amore e morte buttandola in caciara.

CAMILLA MAINO

Cresciuta a Biella, speravo di essere la prima a scriverne in una serie ma Zerocalcare mi ha battuta sul tempo. Laureata in giurisprudenza, diplomata alla Scuola Holden, ho girato il mio primo corto nel 2021 e da allora vorrei vivere su un set.
Quando non dormo scrivo sceneggiature, lavoro a un podcast sulla felicità, insegno in una scuola elementare, vago per la città a caccia di idee, riscrivo sceneggiature e bevo spritz. Non per forza in quest’ordine.

LOVE IN A FAMILY DOSE

Elettra e Pandora sono due sorelle perennemente in competizione. Anche stasera litigano, sedute nel suv della madre Diana, che continua a guidare tra i tornanti bui di una strada di montagna. Diana ci è abituata, quello che proprio non sopporta è che l’oggetto del contendere sia un uomo. Ogni nuovo rumore dal portabagagli la convince di aver sbagliato tutto con loro come madre, ma forse scoprirà, prima che la notte finisca, di sbagliarsi.

Quadrato100

GINEVRA BRUSCINO & LORENZO FONTANA

Bruscino & Fontana

GINEVRA BRUSCINO

Sono nata lo stesso giorno di Kubrik, ma nell’anno della caduta del muro di Berlino. Dopo la laurea in filosofia, cambio direzione frequentando il master in Sceneggiatura all’A.N.A.D. “Silvio d’Amico”. Al momento sono iscritta al corso multimedia dell’Officina delle Arti “Pier Paolo Pasolini”. Sono toscana, ma sopravvivo a Roma.

LORENZO FONTANA

Romano e romanista, dipendente dai tramezzini e pallanuotista amatoriale.
NYFA, ENS Louis-Lumière e London Film School sono solo alcuni dei titoli che non ha. Si diploma all’Accademia di Belle Arti di Roma e consegue un Master all’ANAD Silvio d’Amico.
Al momento, tra lavori non pagati o pagati male, continua a scrivere.

ROMA MON AMOUR

“Roma Mon Amour” è ambientato durante la stagione di Serie A 2009/2010, anno in cui la Roma è stata ad un passo dallo scudetto.
Agostino è un ragazzo di borgata, cresciuto a pane e calcio. Unica fede: Francesco Totti.
Il giorno del suo compleanno, il padre viene arrestato e Agostino fa un incontro surreale. La figurina del Capitano prende vita e lo mette di fronte a una sfida impossibile: se vorrà veder vincere la sua squadra, dovrà tifare Lazio per tutta la stagione.

Quadrato100